mercoledì 11 aprile 2012

Ma do' vai se la vitamina B6 non ce l'hai?


Domanda di Amelia: cos'è la Vitamina B6 ?
Domanda di Carla : a cosa serve la Vitamina B6?

Un po' d' allegria per continuare nel clima delle feste. Nei prossimi mesi dal punto di vista della pubblicità saremo coperti da numerosi messaggi pubblicitari per l’acquisto d’alimenti funzionali cioè quei prodotti alimentari ai quali vengono aggiunti, degli ingredienti in più per ottenere quelle famosi claims salutistici, ricco di fibre, fonti di vitamine,  il calcio previene l'osteoporosi ecc.

Come sempre scrivo una buona dieta varia equilibrata non necessita si alcun supplemento. Le varie comunicazioni giocano con il complesso di colpa del consumatore, sull’alimentare quella dose d’ incertezza e dubbio, sulla falsariga della pozione magica di Mago Merlino al quale si pensa di ricorrere per il dono dell'invicibilità, dell'obliquità e dell'immortalità.

Ho avuto più tempo durante le feste cosi sono andato al supermercato e ho scoperto molti prodotti con un supplememto di  Vitamina B6, in latte, latti fermentati, yogurt, dessert, biscotti, pasta, gelati e che è successo? Mi sono perso qualcosa? Un deficit della Vitamina B6 in generale sulla popolazione e io non ne sapevo nulla!

Chiaramente la Vitamina B6 come tutte le vitamine ha degli effetti benefici sulla salute degli individui, ma va altresì detto che un alimentazione equilibrata fornisce il 100% di vitamina B6.



La vitamina B6 per chi vuole saperne di più:
La vitamina B6 è una vitamina solubile in acqua, viene detta essenziale perché il corpo non può produrla e nemmeno immagazzinarla, pertanto l'organismo deve attingere ogni giorno all'alimentazione in cui è presente in forma di : piridossina, piridossale e piridossammina. 

Vitamina B6 agisce come cofattore in molti processi relativi al metabolismo di amminoacidi e proteine. Svolge un ruolo fondamentale nella sintesi di anticorpi specifici, dell'emoglobina e dei neurotrasmettitori come la serotonina e la dopamina (vi ricordate il post sull'alzheimer e alimentazione). Svolge quindi un ruolo importante nel mantenere l'equilibrio mentale.

La vitamina B6 è anche necessaria per la produzione di vitamina B3 o niacina. Contribuisce al buon assorbimento di vitamina B12.

La grave carenza di vitamina B6 è rara nei paesi occidentali. Si  associa a sintomi quali irritabilità, depressione, confusione, infiammazione del cavo orale, dermatite seborroica, inoltre la carenza di vitamina B6 e causa di anemia sideroblastica.

Gli anziani sono più sensibili rispetto alla popolazione generale per un apporto inadeguato di vitamina B6, per una dieta troppo ricca di cibi raffinati  e per l' assunzione continua di alcuni farmaci che ne possono inibire l'assorbimento come farmaci indicati per l' artrite reumatoide, asma, ipertensione e della famiglia degli antibiotici le tetraclicine.

Gli stadi patologici che sono più inclini a una carenza di vitamina B6 sono : grave insufficienza renale, alcolismo, cirrosi, ipertiroidismo o insufficienza cardiaca.


Ricerche  e integrazioni di Vitamine B6

Nausea di gravidanza e salute del feto
In uno studio del 1995 ha  mostrato che 30 mg al giorno di vitamina B6 può ridurre significativamente la nausea da gravidanza la mattina . Un altro studio del 2004 ha confermato la sviluppo regolare del feto grazie alle supplementazioni di vitamina B6 in gravidanza in particolare nei ultimi mesi . (Am J Obstet Gynecol. 1995 Sep;173)

Malattie cardiovascolari e Vitamina B6. 
Sono tra gli studi più controversi, ma sopratutto non è la sola Vitamina B6 ma una combinazione tra vitamina B6 e B9 e B6-B9-B12, al momento il loro ruolo e nelle prevenzione primaria e secondaria non è stato sufficientemente dimostrato e accettato anche se inizialmente vi erano alcune indicazioni positive.

Secondo i risultati di uno studio epidemiologico negli Stati Uniti nel 1998 indicava che le donne che consumano nella loro dieta importi di vitamina B6 ( 4,6 mg / die) e la vitamina B9 ( 696 microg./die) superiore ai livelli raccomandati negli USA  (1,6 mg / die e 400 mg / die) hanno un rischio minore di soffrire di malattie cardiovascolari. 

Un altro studio mette in rilievo l'associazione delle tre vitamine B cioè B6-B9-B12 nel ridurre l'omocisteina nel sangue, perché alti livelli di questo aminoacido è associato a un aumentato del rischio di malattie cardiovascolari. Tuttavia, non è chiaro se omocisteina è una causa o conseguenza della malattia cardiovascolare. pertanto il potenziale protettivo di supplementi di vitamina B 6 in persone non affette da malattie cardiovascolari  per una prevenzione primaria, non ha consenso unanime dalla comunità scientifica a livello mondiale.

Alcuni studi svolti negli Stati Uniti sulla prevenzione secondaria delle malattie cardiovascolari l'integrazione di vitamina B6, B9, B12 hanno ridotto si i livelli di omocisteina ma non quello di rischio di recidiva o di morte per ictus . 
(Stroke. 2003 Jun;34(6):e51-4. Epub 2003 May 08, JAMA. 1998;279:359–364, JAMA. 2004 Feb 4;291(5):565-75, Circulation. 1998;98:204, N Engl J Med. 2006 Apr 13;354(15):1567-77, N Engl J Med. 2006 Apr 13;354(15):1578-88. )


Integrazione di Vitamina B6 e sindrome premestruale
Alcuni ricercatori hanno associato a una maggiore indicazione di vitamina B6 per meglio dire della combinazione di vitamina B6 (50 mg) e magnesio (200 mg)  nella sindrome premestruale sfruttando lo stesso principio della nausea in gravidanza ma diversi studi lo hanno escluso (J Womens Health Gend Based Med. 2000;9:131–139, Int J Gynaecol Obstet. 1998 Jul;62(1):63-7, BMJ. 1999;318(7195):1375-1381) 

Integrazione di Vitamina B6 e sindrome del tunnel carpiale e tendinite del polso (malattia da blogger)
L'uso di alte dosi di vitamina B6 è controverso in questo proposito, studi clinici hanno dato risultati contraddittori (J Neurol. 2002 Mar;249(3):272-80, J Am Acad Nurse Pract. 2003 Jan;15(1):18-22)

Integrazione di Vitamina B6 e prevenzione dei calcoli renali
Secondo un ampio studio epidemiologico su 80 000 pazienti, un apporto maggiore di vitamina B6 rispetto ai livelli raccomandati, potrebbe essere associato alla diminuzione del rischio di calcoli renali nelle donne mentre non si è registrato negli uomini lo stesso risultato (J Am Soc Nephrol. 1999 Apr;10(4):840-5).

Integrazione di Vitamina B6 e prevenzione alzheimer
Ci sono inoltre studi sull'integrazione di vitamina B6 e la diminuzione del rischio di alzheimer in particolare per i fumatori (Breteler M : Dietary folate, vitamin B12, and vitamin B6 and the risk of Parkinson disease. Neurology. 2006 Jul 25;67(2):315-8)

Sintesi:
Come abbiamo visto ci possono essere alcuni casi patologici, dovuti a un problema di salute in cui bisogna porre l'attenzione all'intake di vitamina B6  ma siamo alla presenza di una patologia nota o di una situazione particolare a rischio, dove è bene consigliarsi con il proprio medico personale o di famiglia che vi fornirà i consigli,  le indicazioni e le modalità di consumo, non certo il supermercato o la pubblicità

Nell'alimentazione moderna la carenza di Vitamina B6 è molto rara, per questa ragione non comprendo quest' eccessiva attenzione. In mancanza di uno dei stati precedenti descritti su indicazione del medico, i supplementi di vitamina B6 sono motivati?

Qualcuno potrebbe dirmi che la supplementazione comunque non fa male, non è detto dipende dalla quantità, la tollerabilità varia a seconda dell'età e della quantità , ma in generale perché devo acquistare un prodotto con Vitamina B6, pagarlo di più se non ne ho bisogno?


Soddisfo me ?
Tanto per non essere polemico, il mio personale dubbio questi nuovi alimenti funzionali arrivano sul mercato in un momento in cui la spesa alimentare si riduce, i consumatori sono più attenti nelle loro scelte, i prodotti funzionali costano di più sono più cari, siete proprio certi che questo sia il momento giusto ?

Questi alimenti hanno un loro pubblico, in genere molto giovane e sportivo, secondo le aziende gli alimenti funzionali grazie al loro contenuto "innovativo" vanno oltre il target salutistico, abbattono la crisi, la stagionalità, danno credibilità al brand. Tutti le previsioni degli istituti di economia danno questi alimenti in forte crescita nelle scelte dei consumatori. Un dato su tutti lo scorso anno nei discount gli alimenti funzionali hanno avuto un tasso di crescita del 20%, Che dire?

Dal mio punto di vista esiste una forte abisso tra il target a cui sono destinati questi prodotti e invece quei soggetti o quei gruppi di popolazione che potrebbero avere la necessità di un integrazione di Vitamina B6, per assurdo chi non ne ha bisogno se ne riempie mentre chi dovrebbe averne bisogno non ne avverte la necessità, che ripetiamo la deficienza di Vitamina B6 è rara e l'integrazione invece che improvvisata andrebbe meglio valutata dopo un colloquio o su consiglio del proprio medico.

Attenzione perché le aziende hanno annunciato che sarà proprio la rete attraverso i social network il principale canale di promozione per cui useranno Blogger, Facebook e Twitter per promozionare al meglio i nuovi prodotti salutistici.

Alcuni  prodotti con Vitamina B6 che hanno ispirato questo post e che pongono l'attenzione sulla vitamina B6 dei quali non posso non parlarvi prossimamente:

Acqua Vitamin San Benedetto

Dati presi dalle confezioni di vendita al supermercato LC1 si è scelto di prendere quello bianco, i valori si riferiscono a 100g (nei dati c'è un probabile errore, non è mio ma ho deciso di inserirlo comunque è quando scritto sulla confezione e riportato dal sito internet del prodotto, non spetta a me il controllo della veridicità delle etichette e delle tabelle nutrizionali)



Elenco prodotti con Vitamina B6 (all'inzio della lista attenzione di sono i cereali da prima colazione ma viene aggiunta non è il valore naturale dei cereali, non ho trovato un elenco migliore, prendete questo elenco per la quantità delgi alimenti in cui troviamo la vitamina B6, non è importante consumare un alimento che ne contenga in grandi proporzioni ma è l'alimentazione nella sua generalità, sono importanti le fonti diversificate)

Ahimè fonti diverse indicano anche risultati diversi, Inran non ha i dati relativi alla Vitamina B6 una carenza di non poca importanza.


Livelli di assunzione raccomandati dal sito SINU
Per la stretta dipendenza con il metabolismo aminoacidico, il fabbisogno di questa vitamina viene calcolato in funzione del contenuto proteico della dieta. Sulla base di studi di deplezione e replezione proteica, con misure dello stato di nutrizione per la vitamina B6, si è visto che un livello di 13 m g/g di proteine alimentari era in grado di mantenere un buono stato di nutrizione vitaminica. Pertanto il Comitato Scientifico Europeo ha fissato una raccomandazione per l’adulto pari a 1,5 mg per 100 g di proteine alimentari (Commission of the European Communities, 1993), considerando un apporto proteico pari a circa il 15% dell’energia della dieta, nell’adulto e nel bambino. Tale raccomandazione viene pertanto adottata anche dalla presente edizione dei LARN. Durante la gravidanza e l’allattamento viene raccomandato un incremento del 20% e del 30% rispettivamente.


Alimenti e contenuto di vitamina B6

 Lievito alimentare (100g) 4.20 mg
 Frattaglie (100g) 0,2 a 1,2 mg
 Il tonno cotto (100g) 1,05 mg
 Salmone (100g) 0,85 mg*
 Banana (1) 0,60 mg**
 Patate (200g) 0,60 mg
 Pollo Arrosto (100g) 0,60 mg
 Il riso integrale (100g) 0,60 mg
 Lenticchie (100g) 0,60 mg
 Cereali (100g) 0,15 a 0,5 mg
 Merluzzo cotto (100g) 0,45 mg
 Avocado (100g) 0,40 mg
 Quinoa secca (​​25g) 0,35 mg
 Cavolo (100g) 0,30 mg
 Noci (30g) 0,25 mg
 Carne (100g) da 0.15 a 0.25 mg

Contenuti della tabella fonte Eufic

* Alla Findus non diremo mai che nel salmone c'è Vitamina B6 altrimenti ci stressa fino all'infinito.

** La relazione tra la banana e la vitamina B6 non è casuale e fatta solo per generare un po' d'allegria e strappare qualche sorriso.

31 commenti:

  1. Quindi questo è un altro caso di raggiro del consumatore, mi divertirò a scoprire in quale modo lo faranno, con quali slogan, da quando frequento il tuo blo oltre ad aver imparato molto, devo dire che mi diverto sempre a guardare le pubblicità raggiro! :)

    RispondiElimina
  2. Molto, molto interessante il tuo articolo!!!!Mi interesso da sempre di alimentazione (ma predico bene e razzolo male;-)). Posso affermare che gli integratori ed in generale gli alimenti "rinforzati" possono essere utili solo nel caso in cui non si riesca a variare la propria dieta. Ultimamente sto avendo molti problemi proprio per la carenza di ferro e vitamine B (mangio raramente carne), quindi nel mio caso può essere utile un integratore almeno per un certo periodo. Sostengo da sempre però che non ci sia un mezzo più efficace nella prevenzione delle malattie, che una sana, corretta e varia alimentazione. A presto e grazie per i tuoi spunti!

    RispondiElimina
  3. Affermi le stesse cose che dice mio marito.Purtroppo io per carenza di ferro ,mi ritrovo tutti gli anni a fare una cura per integrare questo elemento.Anche perchè non è facile seguire una dieta corretta.
    Comunque come al solito hai ragione e fai dei post molto interessanti.

    RispondiElimina
  4. Insomma come sempre viva le banane...
    francesca

    RispondiElimina
  5. Come al solito la pubblicità ci fa credere di avere carenze o malanni di vario genere!
    E che se consumeremo il tale o tal altro alimento saremo ai ripari.
    Non ti vengono in mente quei vecchi western dove il ciarlatano di turno proponeva l'elisir di lunga vita?

    "venghino signori, venghino! Qui non si vende ma si regala...gioia, salute e immortalità!!"
    Ahahahahahah

    Meno male che ci sei tu!

    RispondiElimina
  6. davvero assurdo che li compri chi non ha bisogno! una dieta normale ne è ricca. Grazie delle tue interessanti riflessioni.
    ciao :-)

    RispondiElimina
  7. Un articolo a tutto tondo che soddisfa domande e spunti per ironizzare. Leggendo il preambolo che hai fatto all'articolo vero e proprio posso dire che ci siamo anche incrociati per argomenti oggi, certo io lo faccio con approccio più "rustico" mentre tu dai un concreto e solido taglio giornalistico che tanto mi piace.
    In pochi mantengono l'equilibrio come fai tu, in questo devo imparare molto, per l'aspetto tecnico invece li invece posso solo fare da spettatore-lettore perchè in pochi hanno la tua competenza per affrontare certi argomenti.
    Complimenti come sempre :)))))
    PS
    Magari questa volta non rischi che ti debba portare le arance...anche se di recente hai rischiato eh?! :P ahahahahaha

    RispondiElimina
  8. Bisogna avere 100 occhi per non essere raggirati, meglio i cibi freschi ricchi di vitamine, rispetto ai vari integratori, i tuoi post sempre molto interessanti, a presto

    RispondiElimina
  9. Ah ah ah!!!
    Infatti quando ho letto banana ho capito al volo :D

    Allora io sono satura di vitamina b6!
    Ci sto facendo i ghiaccioli !
    Yummmm !!!!
    Maritotigre a casa non ne fa mancare, dopo la sua corsetta con il cane se ne mangia una... Anche il cane sta apposto ;)
    Gli viene donato dopo la corsa un piccolo biscottino ed una rondellina di banana!
    Questa e' una famiglia che alla b6 ci sta attenta ;P
    Ma in generale ci stanno simpatiche tutte le vitamine!!!!
    ^_^ ma naturali !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Gunther, ci illumini con i tuoi post. Mi piace questo parlar chiaro. Noi non mangiamo molta carne ma abbondo con cereali integrali e decorticati, quinoa e pesce. Allora andiamo bene? Grazie

    RispondiElimina
  11. io penso che madre natura ci fornisca di tutto ciò che ci occorre per avere un'alimentazione varia tale da ottenere vitamine e quanto altro ci sia necessario per vivere bene. Ultimamente però ho notato un gran baccano fatto dalle solite multinazionali sui loro prodotti ricchi di questo e ricchi di quello, ma non so quanto effettivamente di vitamine ecc ecc sia assimilabile.

    RispondiElimina
  12. quoto Stefania. E aggiungo la puzzarella che emanano questi prodotti arricchiti di vitamine, omega3, calcio, ferro ecc.ecc. sembra che vogliano bissare ciò che è già accaduto col cibo per cani. Aggiungere, in realtà,addittivi studiati ad hoc per rendere "dipendenti" da quell'alimento piuttosto che a quell'altro. Mi pare sia già successa una cosa simile per le patatine chips in busta. Non ricordo bene ..
    Ottimo lavoro caro Sherlock!
    p.s le tue foto mi piacciono sempre da impazzire :-)

    RispondiElimina
  13. grazie per questo post devo farlo leggere a mia suocera che ultimamente ha avuto dei problemi

    RispondiElimina
  14. Terrò gli occhi ben aperti alla rete e al supermercato ;)
    grazie e buona settimanA! sempre notizie utili qua :)

    RispondiElimina
  15. Muchas gracias por la información.

    Un saludo desde Andalucía (España)

    RispondiElimina
  16. grazie Gunther, sei sempre chiaro e le tue informazioni preziosissime. Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  17. saranno pure funzionali ma hanno meno vitamina B6 degli ingredienti naturali.... tanto funzionali mica lo sono quei tre lì
    molto meglio la banana eh eh eh,

    Almeno questa volta non hai messo i cetrioli come l'altra volta

    RispondiElimina
  18. L'ennesimo specchietto epr le allodole ai "danni" del consumatore! Non basterebbero occhi a 360 gradi per pararsi da tutto. Mentre basterebbe proprio poco per essere a posto con B6 :) Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  19. Grazie per tutte le informazioni che ci regali! Nel tuo blog s'impara sempre molto!!

    RispondiElimina
  20. Devo far leggere questo interessante post a mio figlio imparasse a mangiar banane e altro visto fà palestra quasi tutti i giorni!!
    Grazie
    buona giornata caro !!

    RispondiElimina
  21. inialmente leggendo i sintomi di carenza da vitamina b6 mi pareva di sentirmi presa in causa...ahahahah
    ma dall'elenco che hai stilato di alimenti che la contengono sono tranquilla. li mangio tranquillamente tutti....e per ridere un pò....banana compresa!

    RispondiElimina
  22. Ti do ragione Gunther. Spesso "integriamo" solo per il bisogno di uniformarci.

    Come hai giustamente detto, chi ha una dieta varia ed equilibrata non ha bisogno di integrare proprio nulla.

    :-)

    RispondiElimina
  23. quante notizie utili e interessanti nei tuoi articoli, imparo sempre molto, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  24. Direi: una banana al giorno e leviamo il problema di torno...

    RispondiElimina
  25. La cosa che mi irrita di più è come possano pensare che noi consumatori siamo così deficienti!!! lo trovo offensivo!!! Grazie sempre Gunther!!
    un caro saluto!
    elisa

    RispondiElimina
  26. Mah!!! C'è veramente spazio per tutto!! Son sempre più perplessa!!
    Una sana e varia alimentazione credo basterebbe!!!
    Un abbraccio stretto!!!

    RispondiElimina
  27. Bel post! L'ennesima conferma che variare l'alimentazione e la migliore medicina! ha la cara vecchia banana :)
    Buon giornata Francesca

    RispondiElimina
  28. Grazie per queste informazioni utilissimi!

    RispondiElimina
  29. dovrò rivedere i miei acquisti allora... :)
    buon we

    RispondiElimina
  30. ecco qui un'altra prova di quanto ci vogliono fare fessi....il professore Berrino consiglia di acquistare prodotti di cui si capisce chiaramente la lista degli ingredienti che deve essere brevissima...mi sembra un'ottima indicazione! grazie come sempre

    RispondiElimina
  31. Io penso che, a livello generale, se si segue una alimentata sana e variata, non ci sia bisogno di "comprare supplementi". Ho scoperto l'acqua calda? fr

    RispondiElimina

Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con pubblicità verranno rimossi
Commenti con link verso siti non verificabili verranno rimossi
Commenti con link e commerce verrano rimossi
Commenti non simpatici all'autore saranno rimossi :-))
Dopo 15 giorni dalla pubblicazioni i commenti sono chiusi e finiscono nello spam , ogni tanto quando mi ricordo li vado a recuperare, perdonatemi